Loading...
Alessandro Frezza 2018-09-12T10:38:01+00:00

ALESSANDRO FREZZA

Ex atleta del centro sportivo carabinieri, ex atleta nazionale italiana di judo, nonchè attualmente atleta della nazionale italiana di grappling e arti marziali miste. Cofondatore insieme ad Ivan Tomasetti del team di atleti “Cross Fight” di Brazilian jiu jitsu e Grappling.

Altezza: 198 cm
Peso: 135 kg

I primi passi sul tatami

Alessandro Frezza nasce a Roma il 30/07/1985. Già all’età di 9 anni si dedica assiduamente a quella passione che qualche tempo dopo scoprì che sarebbe diventata parte integrante della sua vita: il Judo.  Si appassiona ogni giorno di più alla conoscenza di questa affascinante arte marziale anche grazie agli insegnamenti del suo Maestro Franco Piccioni (oggi 6°dan), raggiungendo in breve tempo alti livelli.

A 15 anni il nome di questo giovane atleta è di dominio pubblico: tutto il mondo del Judo ha sentito parlare del piccolo ma grande campione. Ed è proprio nel febbraio 2000 che vince il titolo italiano cadetti e a luglio conquista la medaglia di bronzo al campionato europeo cadetti diventando così la PRIMA MEDAGLIA ITALIANA di JUDO ad un campionato europeo, entrando di diritto all’interno della nazionale italiana di Judo con sede ad Ostia (Roma)

Un lavoro che unisce talento e passione

Alessandro inizia quindi a tracciare il suo percorso lavorativo in cui tutto e tutti sono concentrati sulla crescita professionale e personale dell’atleta, stringendo le amicizie che faranno parte di tutta la sua vita non solo come atleti bensì come amici fraterni. I gruppi sportivi in Italia iniziano fin da subito a proporsi all’atleta e, all’età di 18 anni, Alessandro Frezza accoglie la richiesta presentatagli dal Centro Sportivo Carabinieri, trasferendosi presso la Caserma Podgora di Trastevere (Roma), riuscendo finalmente ad unire passione e lavoro.
Nel 2012 decide di ritirarsi dal Centro Sportivo Carabinieri perché desideroso di intraprendere nuovi percorsi. Prende servizio prima nella Caserma dei Carabinieri di Poggio Mirteto e poi nella Caserma di Mentana, dove tutt’oggi è operativo.

Nonostante gli impegni lavorativi in questi anni si dedica insieme al suo amico di sempre, il carabiniere Ivan Tomasetti (ex atleta CC ) a nuove passioni, il Brazilian Jiu Jitzu ed il Grappling, entrando da subito nella nazionale e raggiungendo ottimi traguardi in Italia e in Europa.

Un desiderio diventato realtà: il luogo dove trasmettere la sua passione

Nel 2014 la sua famiglia decide di dare concretezza al suo sogno di offrire a tutti grandi e piccini la possibilità di apprendere un’arte marziale che dà la possibilità di crescere e formarsi non solo sul tatami ma soprattutto nella vita, dando vita alla Bellator Eretum Academy.
In questo luogo speciale in cui il nostro atleta si rifugia non appena ‘smonta’ dal servizio di lavoro, mette a disposizione di tutti  la sua conoscenza, le sue esperienze, gli insegnamenti di vita che maestri incontrati lungo il suo percorso gli hanno lasciato.

Nuovi obiettivi “Over The Top”

Nel 2017 Alessandro Frezza, affiancato da  Lorenzo Borgomeo, Alessio DI Chirico, Riccardo Carfagna e Carlo Pedersoli, junior presso il Gloria Fight Center,  decide di dedicarsi alla MMA, senza trascurare la sua partecipazione alle competizioni di Brazilian e Grappling.

Dalla voglia di unire le discipline in cui eccelle, Alessandro Frezza, insieme a Ivan Tomasetti e Alessandro Grandis, danno vita ad una realtà che ha come obiettivo accogliere tutte le società sportive che vorranno far parte di questo fantastico team e raggiungere traguardi sempre più alti, la Cross Fight Academy.

link video alessandro frezza

Altezza: 198 cm
Peso: 135 kg

I primi passi sul tatami

Alessandro Frezza nasce a Roma il 30/07/1985. Già all’età di 9 anni si dedica assiduamente a quella passione che qualche tempo dopo scoprì che sarebbe diventata parte integrante della sua vita: il Judo.  Si appassiona ogni giorno di più alla conoscenza di questa affascinante arte marziale anche grazie agli insegnamenti del suo Maestro Franco Piccioni (oggi 6°dan), raggiungendo in breve tempo alti livelli.

A 15 anni il nome di questo giovane atleta è di dominio pubblico: tutto il mondo del Judo ha sentito parlare del piccolo ma grande campione. Ed è proprio nel febbraio 2000 che vince il titolo italiano cadetti e a luglio conquista la medaglia di bronzo al campionato europeo cadetti diventando così la PRIMA MEDAGLIA ITALIANA di JUDO ad un campionato europeo, entrando di diritto all’interno della nazionale italiana di Judo con sede ad Ostia (Roma)

Un lavoro che unisce talento e passione

Alessandro inizia quindi a tracciare il suo percorso lavorativo in cui tutto e tutti sono concentrati sulla crescita professionale e personale dell’atleta, stringendo le amicizie che faranno parte di tutta la sua vita non solo come atleti bensì come amici fraterni. I gruppi sportivi in Italia iniziano fin da subito a proporsi all’atleta e, all’età di 18 anni, Alessandro Frezza accoglie la richiesta presentatagli dal Centro Sportivo Carabinieri, trasferendosi presso la Caserma Podgora di Trastevere (Roma), riuscendo finalmente ad unire passione e lavoro.
Nel 2012 decide di ritirarsi dal Centro Sportivo Carabinieri perché desideroso di intraprendere nuovi percorsi. Prende servizio prima nella Caserma dei Carabinieri di Poggio Mirteto e poi nella Caserma di Mentana, dove tutt’oggi è operativo.

Nonostante gli impegni lavorativi in questi anni si dedica insieme al suo amico di sempre, il carabiniere Ivan Tomasetti (ex atleta CC ) a nuove passioni, il Brazilian Jiu Jitzu ed il Grappling, entrando da subito nella nazionale e raggiungendo ottimi traguardi in Italia e in Europa.

Un desiderio diventato realtà: il luogo dove trasmettere la sua passione

Nel 2014 la sua famiglia decide di dare concretezza al suo sogno di offrire a tutti grandi e piccini la possibilità di apprendere un’arte marziale che dà la possibilità di crescere e formarsi non solo sul tatami ma soprattutto nella vita, dando vita alla Bellator Eretum Academy.
In questo luogo speciale in cui il nostro atleta si rifugia non appena ‘smonta’ dal servizio di lavoro, mette a disposizione di tutti  la sua conoscenza, le sue esperienze, gli insegnamenti di vita che maestri incontrati lungo il suo percorso gli hanno lasciato.

Nuovi obiettivi “Over The Top”

Nel 2017 Alessandro Frezza, affiancato da  Lorenzo Borgomeo, Alessio DI Chirico, Riccardo Carfagna e Carlo Pedersoli, junior presso il Gloria Fight Center,  decide di dedicarsi alla MMA, senza trascurare la sua partecipazione alle competizioni di Brazilian e Grappling.

Dalla voglia di unire le discipline in cui eccelle, Alessandro Frezza, insieme a Ivan Tomasetti e Alessandro Grandis, danno vita ad una realtà che ha come obiettivo accogliere tutte le società sportive che vorranno far parte di questo fantastico team e raggiungere traguardi sempre più alti, la Cross Fight Academy.

link video alessandro frezza

PALMARES

PRENOTA LA TUA PROVA GRATUITA!